Uso E Statistiche Delle Bambole Gonfiabili Nel Mondo

amore con bambola gonfiabile

Ci sono alcuni studi sulle bambole gonfiabili portati avanti dalle migliori università del mondo. Questo argomento eccita chiunque.

Una bambola gonfiabile è sempre meno un tabù ed è sempre di più realistica e simile ad un vero essere umano. Quindi perché vergognarsi di possederne una?

In questo articolo voglio mostrarti quanto stiano crescendo l’uso e la produzione di bambole, così da convincerti che anche tu potresti portare a casa la bambola dei tuoi sogni.

Uno studio su come vengono usate le bambole sessuali nel mondo

samantha brunetta sexy

Guardando il progresso delle bambole sessuali nel corso degli anni, è giusto dire che questa industria è stata quella che ha assistito a uno sviluppo notevole per migliorare l’esperienza sessuale.

Non solo le bambole sessuali erano realizzate in origine solo con materiali plastici gonfiabili, ma era anche considerato un tabù usarle.

Tuttavia, grazie ai continui sviluppi nel settore, ora possiamo goderci bambole in TPE e silicone realistiche e mozzafiato. Usarle non è più un tabù poiché sempre più persone continuano a imparare e apprezzare i loro immensi vantaggi che queste bambole possiedono.

Nel 2020 più di un americano su cinque (il 22%) ha affermato che prenderebbe in considerazione l’idea di fare sesso con una bambola robot.

Lo studio è stato confrontato con uno del 2017 ed è venuto fuori che il 6% di persone in più ha iniziato a sentirsi a proprio agio con quest’idea.

Significativo è l’aumento di interesse nella fascia di età più giovane, tra i 18 e i 34 anni. Inoltre, tutto il mondo del sesso con le bambole si è evoluto ulteriormente nel frattempo.

Sempre sulla base di uno studio americano, il 27% degli uomini ha dichiarato che considererebbe tradimento se il partner facesse l’amore con un robot o una bambola sessuale.

Tuttavia, molte di queste persone intervistate reputano più sicuro il sesso con una bambola che con un essere umano. Anche se si trattasse di tradimento.

Le bambole sessuali durante la pandemia

Le vendite delle bambole sessuali sono aumentate dall’inizio del periodo di pandemia, circa un anno fa. Le aziende che le producono, infatti, stanno cercando di assumere nuovo personale.

SexDollGenie, per esempio, ha ricevuto centinaia di richieste in più negli ultimi mesi, sia da coppie, che da single.

La società ha registrato un aumento del 51% degli ordini da uomini single nei mesi di febbraio e marzo 2020, con una crescita annua totale del 33%. Questa percentuale coinvolge anche ordini effettuati da coppie.

Abbiamo molti prodotti in magazzino, ma non possiamo lavorare abbastanza velocemente per stare al passo con la domanda” ha dichiarato il co-fondatore. “Per questo stiamo assumendo più rapidamente soprattutto nell’ambito dell’assistenza clienti.”

Nel bel mezzo di una pandemia globale, molte persone sono rimaste sole. L’idea che una bambola possa fare compagnia in questa situazione ha allettato molti uomini e donne.

Nonostante le bambole gonfiabili tendano ad essere associate agli uomini single, in realtà sempre più coppie vengono allettate da questo acquisto.

La dottoressa Kate Develin, nel suo libro sulle bambole e la loro industria, ha rilevato come ci sia un mercato molto più vario di quello che si potrebbe pensare. Ci sono anche molti genitori che acquistano bambole per i figli disabili, o adulti socialmente esclusi.

La storia delle bambole gonfiabili

amore con bambola gonfiabile

La storia ci mostra come le persone siano rapide nell’antropomorfizzare la tecnologia. Nel 1966 è nata ELIZA, uno dei primi esempi di intelligenza artificiale sviluppata da Joseph Weizenbaum.

Interagire con questa intelligenza artificiale, per quanto rudimentale era divertente. Oggi alcune bambole gonfiabili sono le discendenti di ELIZA.

Si tratta di un attaccamento alla tecnologia di intelligenza artificiale riscontrata nello studio dell’esperto britannico David Levy.

Gli uomini attribuiscono sentimenti reali e comportamenti intenzionali a prodotti robotici che riproducono fattezze reali.

Le bambole sessuali, quindi non sono un’invenzione moderna, ma hanno una storia antica alle spalle. La robotica e il realismo sono solo l’ultimo step.

Scavando nelle origini delle bambole del piacere si possono riscoprire alcuni fatti bizzarri, che vanno dall’ossessione per le statue a Hitler.

Nell’era di Internet tutto questo può sembrarti lontano, ma divertente:

  • Una leggenda metropolitana sostiene che Hitler nel corso della Seconda Guerra Mondiale abbia incaricato uno dei suoi comandanti delle SS di progettare bambole sessuali ariane da mandare al fronte;
  • Nel 1877 un giardiniere tentò di scopare con una riproduzione della Venere di Milo;
  • I marinai spesso modellavano bambole di stoffa con cui scopare mentre si trovavano al largo;
  • Uno studioso ha affermato che i surrealisti avevano rapporti con i loro manichini, quindi le loro opere non erano solo erotiche, ma provenivano da rapporti veri e propri;
  • Le prime bambole sessuali sono state pubblicizzate in America nel 1968, quando venne legalizzata la vendita per posta di dispositivi sessuali.

Le bambole gonfiabili sono un mercato in crescita

La dimensione del mercato globale dei sex toys è stata valutata a 33,64 miliardi di dollari nel 2020. Si prevede che si espanderà a un tasso di crescita annuale dell’8,04% dal 2021 al 2028.

L’aumento delle capacità di spesa e il miglioramento del tenore di vita nelle economie in via di sviluppo sono fattori che dovrebbero guidare la crescita del mercato.

I prodotti innovativi per adulti stanno guadagnando una posizione dominante nel settore del benessere sessuale con la loro crescente popolarità tra tutte le fasce d’età.

L’accettazione della comunità LGBTQ e il crescente interesse delle donne verso la sperimentazione di prodotti per il benessere sessuale stanno promuovendo l’adozione di tali prodotti e, quindi, guidando la crescita del mercato.

Il segmento femminile ha dominato il mercato dello scorso anno con una quota di fatturato di circa il 60% nel 2020.

Superando il tabù e lo stigma sociale, un’ampia gamma di prodotti femminili è facilmente disponibile oggi giorno. Prodotti come vibratori, dildo e palline anali vengono esposti direttamente nel reparto benessere.

La crescente popolarità di giocattoli sessuali maschili come anelli per il pene, pompe per il pene e vibratori maschili dovrebbe stimolare ugualmente la crescita del segmento dei giocattoli sessuali maschili.

I rivenditori online, così come gli ipermercati, vendono giocattoli sessuali insieme ai preservativi, fornendo un facile accesso agli uomini che cercano di migliorare il loro piacere.

La pandemia COVID-19 in corso ha costretto le persone in tutto il mondo a rimanere in casa o isolarsi da sole e praticare il piacere personale.

Ciò ha portato a un aumento delle vendite di giocattoli sessuali, soprattutto nei mercati sviluppati e in via di sviluppo.

Le vendite di prodotti come massaggiatori personali, vibratori, torce elettriche, bende, manette e articoli di schiavitù hanno superato le vendite stimate per gli ultimi 3 mesi rispetto al 2019.

Sposare una bambola gonfiabile? Alcuni ci hanno provato

matrimonio bambola gonfiabile

Non solo piacere fine a se stesso, ma alcune persone hanno provato a fare un passo in più: perché non sposare una bambola sessuale?

James è un ingegnere di 58 anni sposato da 36 anni e ha una vita sessuale che farebbe invidia a molti uomini della sua età. Ha anche una moglie molto comprensiva.

Quattro volte a settimana si infila tra le lenzuola delle sessioni di sesso con la bionda April, che sembra appena uscita dall’adolescenza. Ma April non è sua moglie e non è nemmeno una relazione matrimoniale extra.

April è alta 153 cm, ha una testa “numero 36” ed è una delle tre bambole del sesso in TPE che costano 2.000 sterline ciascuna con cui James condivide la sua vita e il suo corpo.

Ora sta risparmiando per una bambola sessuale robotica da £ 8.000 chiamata Harmony che può sorridere, parlare con lui e che sarà più divertente e reattiva durante il sesso.

Sua moglie dice che all’inizio ha fatto fatica ad abituarsi alla passione di suo marito per le bambole sessuali, ma ormai ci condivide anche il letto.

Se avesse voluto avrebbe potuto uscire con donne vere e tradirmi, ma non l’ha mai fatto” ha detto. A volte escono tutti insieme, anche con April e la portano nei pub o a mangiare un hamburger.

Per James è come avere una donna vera al proprio fianco oltre alla moglie. Può farci sesso come e quando vuole, mettendola in tutte le posizioni che magari la moglie gli nega.

Dagli avvocati per la convalida del matrimonio con una bambola sessuale

Davecat ha incontrato la sua futura moglie nel 2000, in un club. Ciò che rende un po’ meno romantica questa storia è che Sidore Kuroneko è in realtà una bambola sessuale.

L’uomo ha aspettato due anni e messo via 6.000 dollari per poterla portare a casa. Sidore è una bambola realistica dalla pelle in silicone, morbida e di altissima qualità.

Anatomicamente perfetta e simile ad una donna vera, lei ha tutto quello che serve a Davecat per divertirsi. Ma lui non vede la bambola come un giocattolo sessuale.

I due non sono ovviamente legalmente sposati, ma hanno delle fedi nunziali abbinate e Davecat dice che solo l’amore sintetico può durare per sempre. Ora sono al quindicesimo anniversario di matrimonio.

Il proprietario di Sidore, o Shi-chan, come la chiama lui, si ritiene un’attivista dell’amore con le bambole sessuali.

Per uomini come lui, le bambole sono molto più di un gioco, sono una compagna e l’amore della vita, per il quale sono pronti a lanciarsi in campagne di riconoscimento.

Il mercato delle bambole gonfiabili nel resto del mondo

Il Nord America deteneva la quota maggiore di vendita di oltre il 33% nel 2020, grazie alla presenza di numerosi produttori e rivenditori che forniscono un facile accesso ai prodotti.

Secondo un sondaggio condotto negli Stati Uniti nel 2019, il 53% degli americani ha utilizzato giocattoli sessuali per migliorare l’esperienza sessuale nel corso dell’ultimo anno.

Si prevede che l’accettazione sociale e lo stile di vita sessuale liberale negli Stati Uniti e in Canada, insieme alla presenza di più negozi per adulti, aumenteranno la domanda di articoli di novità per adulti durante il periodo di previsione.

Produttori del Nord America come Doc Johnson negli Stati Uniti e CalExotics in Ontario hanno registrato un aumento delle vendite di giocattoli sessuali nel primo trimestre del 2020.

I paesi europei, come Germania, Italia, Francia, Regno Unito, Danimarca e Belgio, sono i principali contributori del mercato. I vibratori e i dildo tradizionali sono i prodotti più popolari in questi paesi.

La presenza di alcuni dei marchi leader, come LELO, Lovehoney, Durex e Fun Factory, che soddisfano le esigenze della comunità europea, ha posizionato l’Europa come il secondo mercato di oggetti sessuali più grande nel 2020.

Si prevede che la riduzione dello stigma sociale modificando la percezione dei clienti nei confronti del sesso e l’aumento dei rivenditori online stimolino la domanda di giocattoli sessuali nell’Asia.

Paesi come Singapore e la Nuova Zelanda stanno ora soddisfacendo i bisogni sessuali delle donne attraverso la promozione dell’industria dei giocattoli sessuali.

Il mercato delle bambole sessuali in Cina

Gli ordini di esportazione dei produttori di bambole sessuali cinesi sono raddoppiati quest’anno durante la pandemia COVID-19 a causa della solitudine causata da rigide misure di distanziamento sociale, hanno detto i media.

Produciamo 3.000-4.000 bambole ogni mese, la maggior parte delle quali verrà esportata nei mercati esteri, tra cui Europa, Stati Uniti e Giappone“, ha affermato Chen Qing, direttore di una fabbrica di bambole nella Cina meridionale.

C’è stato un evidente aumento degli ordini da Spagna, Italia e Germania”, afferma Yan Sixue, manager di una società di e-commerce.

Anche la domanda interna è aumentata durante l’epidemia, ha detto Chen, osservando che gli ordini di esportazione rappresentano attualmente circa il 90% degli ordini totali.

Secondo il rapporto, gli ordini di esportazione di bambole sessuali su AliExpress, una piattaforma di vendita al dettaglio globale gestita dal gigante cinese dell’e-commerce Alibaba, hanno registrato un aumento del 50% su base annua dallo scoppio della pandemia.

Quando in Italia è scoppiata l’epidemia di COVID-19, gli ordini di esportazione sono aumentati di cinque volte rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

La maggior parte dei clienti della fabbrica sono maschi a reddito medio-alto di età compresa tra i 30 e i 35 anni. Le bambole hanno prezzi che variano da molto bassi ad una fascia alta.

Il mercato delle bambole sessuali è destinato a crescere sempre di più.